Cookie Policy Calendario editoriale e Piano Editoriale - Martina Vitale Beautymamma

Calendario editoriale e Piano Editoriale

Stilare il tuo piano editoriale e il tuo calendario editoriale è l’unica arma vincente per avere più tempo e non rimanere senza idee per il tuo blog e non solo. Dopo averti dato i miei 4 consigli per non rimanere mai senza idee per i tuoi articoli, ecco che arriviamo al corretto modo di impostare le tue pubblicazioni per non ritrovarti mai, o quasi, senza idee.

La mia vita da blogger  e content creator è profondamente cambiata nel momento in cui ho deciso di mettere un po’ di ordine ai miei contenuti. 

Un piano editoriale per social e Blog aiuta tantissimo nel trovare argomenti su cui scrivere e non rimanere senza idee. Spesso si fa confusione tra Piano e Calendario editoriale, ecco il perchè di questo articolo: capirai come e perchè avrai bisogno di entrambi per la tua comunicazione online.

Piano editoriale
Iniziamo a parlare di piano editoriale

La differenza tra piano editoriale e calendario editoriale

Già, a volte vediamo usare “piano editoriale” al posto del più corretto “calendario editoriale”, oppure lo abbiamo fatto anche noi, quando ci viene suggerito di programmare i post o gli articoli da pubblicare durante il mese.

In realtà le differenze sono davvero alla base:

Cosa è il Piano editoriale

Sinteticamente, e in maniera semplice, che poi è la caratteristica di questi piccoli “Consigli per Blogger”, il piano editoriale è l’insieme dei contenuti e strategie che hai per il tuo progetto.

Ti faccio l’esempio del mio piano editoriale come Beauty Blogger. Quando ho deciso la mia nicchia di riferimento, la skincare over 35, ho iniziato a cercare i temi che volevo trattare:

La Skincare Routine veloce e performante per donne sempre di corsa

I migliori 5 prodotti a base di acido ialuronico

Come scegliere il miglior siero viso

Perchè usare le Mist e a cosa servono

Esempio Piano Editoriale Bueaty

Il piano editoriale è quello strumento con cui vai a stabilire tutti i temi che intendi trattare nei tuoi contenuti.

L’insieme di questi argomenti compone il tuo piano editoriale, che quindi ha lo scopo di “conquistare i tuo lettori ed i tuoi followers”. La creazione di un piano editoriale consiste infatti nella scelta e nella selezione di quali argomenti intendi trattare…e in quali piattaforme intendi pubblicarli.

Oltre a definire le categorie di argomenti da trattare, nel tuo piano editoriale è infatti molto importante definire anche come pubblicare, la strategia di convivenza di Blog e Social!

Magari gli Unboxing decidi di pubblicarli attraverso video, come anche le Routine di utilizzo dei prodotti, mentre il resto può essere pubblicato come post, argomentato con più libertà.

Il Piano editoriale è quindi la tua strategia di azione.

Ovviamente il piano editoriale avrà successo se e quando avrai deciso a chi ti rivolgi e di cosa ha bisogno, la cosiddetta nicchia di mercato. Se io ho scelto di parlare alle donne over 35, ovviamente prediligerò argomenti sulla cosmesi antiaging rispetto ai problemi di acne adolescenziale.

Ogni nicchia, ogni tematica, infatti, sarà sempre in aggiornamento, così come i micro argomenti del nostro piano editoriale. Questo ci consentirà anche di poter apportare piccole modifiche in base agli sviluppi del nostro blog.

Differenza tra Piano Editoriale e Calendario Editoriale
Differenza tra Piano Editoriale e Calendario Editoriale

Cosa è il Calendario Editoriale e come si imposta

Una volta che avrai definito bene qual’è il tuo piano editoriale, la tua strategia di azione, la cosa da fare è inserire tutti questi contenuti all’interno di un calendario editoriale, così da stabilirne i tempi e le modalità di pubblicazione. Quindi il calendario editoriale altro non è che il calendario delle tue pubblicazioni, decidendo giorni e canali in cui attuare la tua comunicazione digitale.

Esempio calendario editoriale: nel mio per esempio ho deciso di pubblicare due volte a settimana sul Blog nelle mie tre categorie, di far uscire tre post su Instagram nel feed (qui il mio profilo se vuoi seguirmi) e di approfondire i miei temi tra storie e reels.

Ovviamente il calendario editoriale, per quanto siamo noi stessi a redigerlo, dovrebbe essere rispettato! Per questo è bene che abbia caratteristiche realistiche in base alla nostra frequenza di pubblicazione.

Perchè è necessario creare piano editoriale e calendario editoriale?

Ma quanto devo pubblicare? Piano editoriale Realistico
Perchè usare piano e calendario editoriale social e blog

Sembra una cosa in più da fare, ma credimi, buttare giù il tuo calendario editoriale ti sarà di enorme aiuto! E te lo dico perchè ci sono passata!

Questo ti darà la possibilità di:

  • non rimanere mai senza idee su cui scrivere
  • provare diverse strategie e trovare la tua per una comunicazione efficace e non casuale

Quindi, come creare un calendario editoriale?

Cosa scrivere nel piano editoriale
Cosa scrivere nel piano editoriale

Ora che il tuo piano editoriale è ben delineato, devi concentrarti sul calendario editoriale, mantenendo la frequenza che ti sei prefissata.

Oltre ai micro argomenti del tema del tuo blog, un consiglio che mi sento di condividere con te è quello di incastrare gli articoli con le stagionalità dell’anno, in modo da essere sempre attuali oltre che in tema. Ovviamente, ragioniamo anche sul tempo necessario al nostro articolo per indicizzarci, quindi cerchiamo anche di “anticipare” leggermente i tempi di pubblicazione per l’argomento stagionale. Sarebbe stato inutile parlare, rimanendo nel tema beauty&Wellness dei miei blogpost, di come mantenere l’abbronzatura se fosse stato Dicembre!

Inoltre, poni la tua attenzione, nella scelta dei singoli articoli da pubblicare, anche all’intento di ricerca. L’idea che vorrei passarti è, infatti, non solo di concentrarti a scrivere di quello che piace a te, ma, e soprattutto, di quello che interessa davvero ai tuoi lettori e al famoso “intento di ricerca”, di cui parleremo più avanti.

L’intento di ricerca, concetto tanto facile quanto arduo da tenere in considerazione, è il metro con il quale non solo cercare le parole chiave dei nostri articoli, ma anche gli argomenti da trattare. Ragionare sull’intenzione del nostro lettore, l’obiettivo finale di una data ricerca sul web, può aiutarci non solo a scegliere le giuste Key-Word per l’articolo, ma anche a trovare il punto di vista interessante per quel determinato argomento.

Tool calendario editoriale

Planner per piano editoriale
Tool piano editoriale

Ma in pratica, come è fatto un calendario editoriale? Anche cercando idee in rete, ti accorgerai che non c’è una unica modalità. Quello che conta è lo scopo, non il come, in questo caso.

Io per esempio mi sono creata il mio calendario editoriale excel, comodo e gratuito, al quale ho collegato il piano editoriale excel. Ho trovato anche utile e facile da usare google calendar per il calendario editoriale. Integrare il nostro lavoro con un calendario social media, ci aiuta a tener traccia delle condivisioni e delle strategie che mettiamo in atto per il nostro traffico.

Però, soprattutto come piano editoriale social media non trovavo nulla che mi soddisfacesse…. ecco perchè ho creato un kit planner per tenere traccia di tutto su carta.

Perchè se il digitale è il futuro, spesso ho bisogno di scrivere nero su bianco per assimilare e ricordarmi quello che è per me importante.

Planner Kit per Piano Editoriale Blog
Planner Kit per Piano Editoriale Blog

E tu hai già stilato il tuo calendario editoriale? Se hai bisogno di un aiuto pratico scrivimi pure qui o su instagram!

35 anni, mamma lavoratrice e moglie sempre di corsa. Un piccolo spazio fuori dalla routine e dagli obblighi, dove condividere passioni e confrontarsi. Perchè anche dopo essere diventate mamma, continuiamo ad essere donne!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *